Archive

Archive for December, 2011

WMworld 2011 top sessions and keynotes online on VMworld TV

14 Dec 2011 Leave a comment

 

Missed WMworld2011 US and Europe? Now you can view keynotes and top session online on VMworldTV YouTube channel!

http://www.youtube.com/playlist?list=PL0A1556FC9CA79575&hl=en&gl=US

 

Here the video playlist at the time of writing:

Thursday General Session at VMworld Europe 2011 (VMware CEO)
Wednesday General Session at VMworld Europe 2011 (VMware SVP & GM)
Tuesday General Session at VMworld Europe 2011 (VMware CTO & SVP of EMEA)
Tuesday General Session at VMworld 2011 (VMware CTO)
Monday General Session at VMworld 2011 (VMware CEO, Co-President & CMO)
Deployment Considerations for ESXi 5 (VSP3307)
Upgrading to VMware ESXi 5 (VSP3305)
VMware vCenter 5: What’s New, What’s Cool (VSP2360)
VMware vMotion in VMware vSphere 5: Architecture, Performance & Best Practices (VSP2122)
VMware Storage Distributed Resource Scheduler (VSP1823)
Avoiding the Biggest HA & Resource Scheduler Config Mistakes (BCO3420)
Site Recovery Manager 5 and VMware vSphere Replication (BCO3324)
VMware Data Recovery – Everything You Need To Know (BCO1432)
VMworld 2011 Session: Oracle on VMware (BCA1548)

Enjoy!

[tweetmeme only_single=”false”]
Categories: vmware, vmworld Tags: , , ,

VMworld 2011 top session disponibili online per tutti via VMworldTV

14 Dec 2011 Leave a comment

Sono disponibili online visibili a tutti sia le keynotes che le migliori sessioni del VMworld 2011 US e Europe.

E’ sufficiente "sintonizzarsi" sul canale YouTube di VMworldTV:

http://www.youtube.com/playlist?list=PL0A1556FC9CA79575&hl=en&gl=US

Questo l’elenco dei video attualmente disponibili:

Thursday General Session at VMworld Europe 2011 (VMware CEO)
Wednesday General Session at VMworld Europe 2011 (VMware SVP & GM)
Tuesday General Session at VMworld Europe 2011 (VMware CTO & SVP of EMEA)
Tuesday General Session at VMworld 2011 (VMware CTO)
Monday General Session at VMworld 2011 (VMware CEO, Co-President & CMO)
Deployment Considerations for ESXi 5 (VSP3307)
Upgrading to VMware ESXi 5 (VSP3305)
VMware vCenter 5: What’s New, What’s Cool (VSP2360)
VMware vMotion in VMware vSphere 5: Architecture, Performance & Best Practices (VSP2122)
VMware Storage Distributed Resource Scheduler (VSP1823)
Avoiding the Biggest HA & Resource Scheduler Config Mistakes (BCO3420)
Site Recovery Manager 5 and VMware vSphere Replication (BCO3324)
VMware Data Recovery – Everything You Need To Know (BCO1432)
VMworld 2011 Session: Oracle on VMware (BCA1548)

[tweetmeme only_single=”false”]

VMUG.IT Hands On Day 2012/1: Exagrid – 18 gennaio 2012

VMUG_IT-blue-CMYK-outlinesimage

Ed eccoci finalmente al primo appuntamento con Hands-On Lab, il progetto presentato a Ottobre 2011 da VMUG.IT.

Hands-On Lab?

L’Hands-On Lab è una giornata di laboratorio, in cui un singolo produttore ha la possibilità di presentare la propria soluzione per VMware, e permettere ai partecipanti di testarlo dal vivo.
Il taglio è spiccatamente tecnico, e la presenza di un unico produttore con un’unica soluzione, permette la partecipazione a persone realmente interessate all’argomento proposto.

Chi

Protagonista del primo evento 2012 sarà ExaGrid.

ExaGrid è una società statunitense, fondata nel 2001 e con un unico prodotto a catalogo: l’appliance ExaGrid.

ExaGrid è una soluzione di backup su disco economica e scalabile che lavora in modo trasparente con le vostre applicazioni di backup esistenti. L’innovativo approccio di ExaGrid minimizza la quantità di dati da salvare offrendo la compressione dei backup più recenti, oltre alla deduplica dei dati byte-level di tutti i precedenti backup. La soluzione di backup su disco di ExaGrid sfrutta la deduplica dei dati che salva solo le modifiche byte-level tra un backup e l’altro invece di salvare copie complete.

Questo approccio riduce lo spazio disco richiesto da 10 a 50 volte o più, offrendo risparmi di spesa e prestazioni impareggiabili al 30% del costo di uno storage standard, quasi lo stesso prezzo di un sistema a nastro.

L’unica combinazione di deduplica post-process, cache dei backup recenti, e scalabilità GRID permette ai reparti IT di ottenere finestre di backup minime e ripristini veloci e sicuri, senza degradi di performance o sostituzioni hardware al crescere dei dati.

Per maggiori dettagli vi rimando all’ottima serie di post di Luca http://www.vuemuer.it/?p=2363

Quando

18 gennaio 2012

Dove

Questo Hands-on Lab sara’ ospitato da:

Moresi.Com SA

Via Pedemonte di Sopra

6818 Melano

Switzerland

Voglio iscrivermi!

L’evento è a numero chiuso (30 partecipanti), ed è prevista una lista d’attesa. La registrazione all’evento avviene in base all’ordine di iscrizione. Chi risulta iscritto e non potesse partecipare, è invitato a deregistrarsi in modo da permettere a chi è in lista di attesa di partecipare.

Tutti i dettagli su date, luogo, orari, e gli strumenti per registrarsi sono disponibili a questo link:
http://hod2012-01.eventbrite.com/

Vi aspettiamo!

[tweetmeme only_single=”false”]

Il mio nuovo lab – gli host

5 Dec 2011 2 comments

Finora come lab ho sempre usato un unico pc con VMware Workstation e alcuni host ESXi virtuali. Avevo scelto questa configurazione per il vantaggio di poter usare il pc anche per altro oltre al lab VMware, ma ha alcuni difetti:

– non permette di eseguire virtual machine 64bit dentro gli ESXi virtuali

– non permette di provare fault tolerance

– le prestazioni complessive sono "accettabili" ma nulla di piu’

– e’ difficoltoso provare qualcosa di piu’ di un piccolo cluster vSphere

Con l’uscita di vSphere 5 ho quindi deciso di ampliare un po’ il mio lab cosi’ da avere piu’ margini di manovra.

I requisiti del lab che volevo sono:

– essere "accettabile" per la presenza in casa: quindi silenzioso e con consumi non elevati

– avere abbastanza "potenza di fuoco" da permettermi di provare un po’ di tutto, compreso vCloud Director

Ispirandomi ai lab di @vladan e @KendickColeman, ho deciso per una coppia di whitebox piu’ uno storage condiviso.

Dato che il nuovo lab e’ tuttora un work in progress, postero’ un po’ per volta i progressi.

Gli host

Per gli host ho deciso per due whitebox. Per chi non lo sapesse con il termine whitebox si intende utilizzare hardware non server per i nodi ESXi. Ovviamente un whitebox non e’ certificato in nessun modo e la scelta dell’hardware diventa difficile, in compenso si spende meno che con un server "vero" e si hanno macchine decisamente piu’ silenziose e con consumi di corrente minori.

Dopo aver fatto un po’ di ricerche e consultato la whitebox HCL su www.vm-help.com ho deciso, ed ecco la mia scelta:

– barebone Asus V7-P8H67E

– cpu Intel core i5-2400

– 16 GB ram

– nic aggiuntiva Intel dual port (comprate usate via eBay)

– chiavetta usb per l’installazione di ESXi 5

image

Per l’installazione di ESXi5 su chiavetta usb, vi lascio a una delle tante guide: personalmente ho scelto la via veloce di installare su chiavetta tramite Workstation.

E ora le buone notizie: tutto viene riconosciuto! Anche la scheda di rete integrata viene riconosciuta, cosa che mi lascia con ben 3 schede di rete gigabit a disposizione Sorriso

Ed ecco il lab in tutto il suo splendore…

SAMSUNG

Categories: virtualization, vmware Tags: , ,