Home > Italian VMUG, vmware > #VMUGIT meeting 4 aprile – aperte le votazioni per i cfp!

#VMUGIT meeting 4 aprile – aperte le votazioni per i cfp!

Sono aperte le votazioni per i CFP del VMUG IT meeting del 4 aprile!

Questa volta ben in 7 hanno risposto al nostro Call for Papers: di questi soltanto 3 potranno presentare al meeting e, in pieno spirito User Group, la scelta si va con votazione pubbilica!

Quindi… votate il vostro preferito qui: http://communities.vmware.com/poll.jspa?poll=1341

Ecco i 7 CFP (in rigoroso ordine di iscrizione):

Il futuro dello storage per VMware – Enrico Signoretti

Le architetture storage stanno cambiando radicalmente anche nel campo della virtualizzazione sta succedendo qualche cosa di nuovo. Stiamo già vedendo da tempo due importantissime evoluzioni delle piattaforme storage: la prima riguarda il passaggio da architetture proprietarie ad hardware standard (con un conseguente aumento delle funzionalità software). La seconda, forse pià importante, la proliferazione di architetture di tipo scaleout. La somma di questi due fatti sommati alle nuove possibilità date da queste architetture sta portando la nascita di nuove architetture: sistemi di storage che possono ospitare VM o infrastrutture virtualizzate che possono ospitare storage. L’obiettivo di questa presentazione è capire cosa c’è oggi e cosa ci sarà domani in un mondo in forte evoluzione con alcune previsioni su quali saranno le soluzioni per abbattere la complessità e i costi dello storage per gli ambienti fortemente virtualizzati.

 

Mettere in sicurezza vSphere – Luca Dell’Oca

Benchè la piattaforma vSphere sia da sempre molto stabile e sicura anche in una installazione standard, è possibile intervenire su numerose configurazioni e parametri per rendere ulteriormente più sicura e protetta la piattaforma virtualizzata.  Dall'”hardening” dei server ESXi al logging centralizzato, dai permessi e ruoli per l’accesso a vCenter, ai certificati digitali, esploreremo le varie opzioni che abbiamo a disposizione, fino all’analisi di un caso d’uso di vSphere per gestire in contemporanea LAN e DMZ.

 

Virtualizzazione applicata al segmento SMB – Andrea Mauro

Nel segmento SMB, specie in quello italiano (e in questo periodo di “crisi”), spesso si ritiene che non si possano sviluppare progetti di virtualizzazione o solo con grossi compromessi.  Il problema, in molti casi, è rappresentato da vincoli quali budget, know-how tecnico, consapevolezza dei pregi (ma anche delle implicazioni), …  Si cerceranno di definire alcuni scenari di soluzioni di fascia “entry-level” andando a definire per ciascuno quali sono i compromessi funzionali e quali invece le caratteristiche di disponibilità, scalabilità e protezione.

 

vShield App 5 Deep Dive – Matteo Marini

vShield Security Suite version 5 overview: vShield App 5 architecture, packet flow, L2 and L3 rules, grouping property, hierarchy, management and monitoring.

 

SSD e Virtualizzazione: Matrimonio in paradiso. – Fabio Rapposelli

I dischi a stato solido sono stati recentemente riscoperti dall’industria IT, grazie agli avanzamenti tecnologici delle memorie flash che hanno consentito di abbattere il costo per Gigabyte a livelli accessibili.  Questa riscoperta ha aperto nuovi scenari dal punto di vista delle performance disco, precedentemente legate alle performance dei soli dischi tradizionali, ed ha generato nuovi scenari di design soprattutto per le applicazioni mission-critical in ambienti virtualizzati.  Con questa presentazione si vuole fare luce su quali sono le tecnologie e le tecniche a disposizione delle aziende per garantire performance eccezionali alle proprie applicazioni Tier 1 in ambienti altamente virtualizzati.

 

VMware: ascesa o declino? – Daniele Salpietro

Il fatturato che non cresce più come gli anni scorsi, il mercato saturo e pieno di competitor, le novità introdotte a partire da Microsoft Windows 8, la crescita degli “application store” da Apple, Microsoft, Android, etc. il crescente sviluppo di “Public Cloud”  con centinaia di migliaia di server ma senza VMware come piattaforma di virtualizzazione….sono forse i segnali che (forse) qualcosa sta cambiando? Forse a quasi 13 anni dalla l’uscita del primo prodotto “VMware Workstation”, fare il punto oggi per non trovarsi impreparati domani.

vFirewall senza compromessi : network appliance virtuali basati su pFsense – Marco Scandaletti

Ti sei mai domandato cosa sia un vFirewall o un vRouter? Il tuo capo ti chiede soluzioni firewall in alta disponibilità a costo zero?  Credi che configurare un vFirewall, in pochi e semplici passi, sia una cosa impossibile? Vuoi sfruttare al massimo i vSwitch del tuo hypervisor? Virtualizzare sistemi operativi e applicazioni è diventata ormai una pratica comune e assodata, stessa cosa non si può ancora dire per tutti quei sistemi che rientrano nell’ambito dei network appliances ovvero router, firewall, load balancer e sonde IPS/IDS.  Nella maggior parte dei casi si tratta di dispositivi basati su architettura x86, in parole povere dei PC veri e propri.  Quindi perchè non virtualizzarli? Quali strumenti è possibile utilizzare per tale scopo? Virtualizzare è sempre la miglior soluzione?

A voi la scelta! Votate il vostro preferito qui: http://communities.vmware.com/poll.jspa?poll=1341

E se non lo avete ancora fatto, registratevi per il meeting del 4 aprile a Sirmione con ospite d’eccezione Steve Herrod, Chief Technology Officer di VMware, a questa pagina:

http://www.vmug.com/e/in/eid=363

Il focus dell’evento sarà sul tema “virtual security”.

Categories: Italian VMUG, vmware Tags: ,
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: