Archive

Archive for the ‘Uncategorized’ Category

VSAN Troubleshooting Reference Manual

10 Mar 2015 Leave a comment

Yesteday was published the VSAN Troubleshooting Reference Manual. This impressive 300-pages manual written by Cormac Hogan (http://cormachogan.com/ , co-author of Essential Virtual SAN book) cover in depth how to troubleshoot all aspect of VSAN.

This manual describes the available tools and how to troubleshoot networking, storage and performance issues.

One interesting chapter in my opinion is the one that describes the expected failure behaviour: this chapter fully describes how VSAN react to failure and is useful in the validation and test phase before putting a new VSAN cluster into production.

This Manual is available on VMware website here:

http://www.vmware.com/files/pdf/products/vsan/VSAN-Troubleshooting-Reference-Manual.pdf

Advertisements
Categories: Uncategorized

vSphere License Advisor: il tool ufficiale ora disponibile

11 Aug 2011 Leave a comment

E’ ora disponibile il tool ufficiale di VMware per il calcolo della vRam in uso e di quanta se ne avrebbe disponibile passando a vSphere 5.

vSphere License Advisor è scaricabile da qui.

E’ un piccolo exe (3MB) e funziona con Virtual Infrastructure 3.5, vSphere 4.0 e vSphere 4.1.

[tweetmeme only_single=”false”]
Categories: Uncategorized

vSphere 5 è arrivato!

13 Jul 2011 1 comment

Ebbene si, oggi è stato il gran giorno dell’evento online di lancio di vSphere 5!

Anche se un po’ a fatica (da dove sono ora la connessione è un po’ “ballerina”) sono riuscito a seguire l’evento: onore a VMware per l’evento e per la quantita’ enorme di materiale gia’ disponibile.

Quindi… cosa c’e’ di nuovo con vSphere 5? Beh, una serie di novita’ molto interessanti e un nuovo modello di licensing. Quest’ultimo ha suscitato numerose perplessita’ non tanto sulla comodita’/semplicita’/utilita’ di questo nu0vo modello di licensing, quanto sui costi che emergono facendo i conti.

Mi tolgo subito dall’impiccio del licensing che tanto ha scaldato twitter oggi.

Il nuovo modello di licensing si basa non piu’ su core per processore o su ram fisica per host, ma è per processore con un pooled entitlement di vRam: tradotto in parole povere, ogni licenza da diritto a un processore piu’ un certo quantitativo di vRam (ossia di ram configurabile sulle virtual machine). Acquistando piu’ licenze, il quantitativo di vRam utilizzabile è raggruppato in un pool e la ram utilizzata dalle VM accese gestite dallo stesso vCenter viene sottratta dal totale e non da quella disponibile sul singolo host.

Non proprio banalissimo come schema di licensing: aspettatevi un nuovo post piu’ esaustivo in futuro.

Nell’evento è stato detto che questo modello fornisce “semplicità, flessibilità, equità e evoluzione”… Non ho ancora fatto per bene i miei “compiti a casa” con questo nuovo modello.Vi dico solo che anche io sono perplesso e ho la sensazione che di fatto i costi siano aumentati e anche di parecchio (a confronto con il 4), e che questo schema cosi’ come è ora potrebbe avere “effetti collaterali indesiderati”, ma aspetto a formulare un mio giudizio piu’ avanti.

Passo ora alle cose piu’ interessanti, ovvero alcune novita’ di vSphere 5.

  • Nuovo Virtual Hardware: con la nuova versione 8 del Virtual Hardware ora le VM possono avere fino a 32 vCPU e 1 TB di ram! Inoltre è stato aggiunto supporto alla grafica 3D in Aero, a USB 3.0, il virtual BIOS EFI e il supporto a OSX Server (solo su hardware Apple)
  • VMFS v5: il nuovo VMFS permette la creazione di datastore fino a 64 TB senza l’uso di extent
  • Nuovo HA: è stato riscritto il meccanismo di HA che ora non ha piu’ i nodi primari e secondari. Ora esiste un nodo master e gli altri sono tutti slave; inoltre ci sono due canali di heartbeat, uno su management network e un “datastore heartbeat”.
  • Storage DRS: ora è possibile usare il DRS anche per lo storage. Utilizzando dati relativi all’occupazione di spazio e alla latenza dell’I/O, lo Storage DRS puo’ spostare i dischi delle VM da un datastore a un altro per mantenere bilanciato l’utilizzo dello storage. Come il DRS, lo Storage DRS puo’ anche occuparsi del posizionamento iniziale della VM.
  • vSphere Auto Deploy: viene ora offerta una soluzione integrata di PXE boot che permette di avere host ESXi completamente stateless.
  • vCenter Server Appliance: è disponibile vCenter anche sotto forma di appliance basata su Linux!
  • VMware Virtual Storage Appliance: una nuova virtual appliance che permette di trasformare lo storage locale agli host in uno storage condiviso in alta affidabilita’.
Ovviamente questo elenco non e’ esaustivo. Nei prossimi giorni/mesi cerchero’ di approfondire i vari aspetti.
E ovviamente al prossimo VMUG autunnale vSphere 5 fara’ la parte del leone :)

VMware Workstation 7.1.4 is available

30 Mar 2011 Leave a comment

For English version skip to the end of the page

E’ uscita la nuova versione di VMware Workstation 7.1.4.

Questa versione è una maintenance release, principalmente indirizzata alla correzione di problemi.

Tra le principali novità segnalo:

  • aggiunto il supporto a Windows 7 SP1 e Ubuntu 10.10 (sia guest che host)
  • possibilita’ di catturare video piu’ grandi di 1 GB
  • ora il comando traceroute funziona in VM che usano rete configurata in NAT su host Windows
  • Easy Install ora supporta anche RedHat 6 e Fedora 14

Per maggiori informazioni fare riferimento alle release notes:

http://www.vmware.com/support/ws71/doc/releasenotes_ws714.html

— English version —

The new VMware Workstation 7.1.4 is available.

This is a maintenance release that fix known issues.

The most important news (for me) are:

  • added support for Windows 7 SP1 and Ubuntu 10.10 guest and host operating systems
  • it’s possible to capture video files bigger than 1 GB
  • now the traceroute command works from inside VM using NAT virtual networking on Windows host
  • Easy Install now support Red Hat 6 and Fedora 14 guest

For a full list refer to the official release notes:

http://www.vmware.com/support/ws71/doc/releasenotes_ws714.html

 

thanks vmguru!

Just a short post to publicly thanks Arjan van’t Hoff from vmguru blog and his giveaway: I’m the lucky winner of the Original VMware World Lab Staff Shirt and I’m really happy about that: it’s like Santa Clause came here a couple of month earlier!

 Thank you Arjan and keep blogging!

Categories: Uncategorized

RTFM/VMworld 2010 SwagBag Xmas Raffle

27 Oct 2010 1 comment

 Mike Laverick at RTFM Education has launched his VMworld 2010 SwagBag Xmas Raffle!

There are loads of goodies included in this raffle, all inside a nice VMWorld 2010 bag and the most important thing: all the money raised from the raffle will be donated to UNICEF.

So what can I say… a big “bravo” to Mike Laverick and point your browser at http://www.rtfm-ed.co.uk/2010/10/20/the-rtfmvmworld-2010-swagbag-xmas-raffle to buy a ticket!

Categories: Uncategorized

Cluster monitoring

I’ve to start thinking about how to monitor a vmware cluster.

I think that the basic thing to monitor are:

  • CPU
  • Memory
  • Disk capacity
  • Network
  • hardware failures

vSphere has a lot of alarms all customizable, so I think that the first step will be a revision of these alarms and a first choice among them.

I think that is also useful considering strictly hardware failures alarms separated from other alarms and also to separate node level alarm from vm level alarm.

For now I have not yet discovered some best practice guideline, so I will start reviewing basic alarms and thinking about what I would like to know to prevent a disaster :)

I will update this post!

Categories: Uncategorized